Get Adobe Flash player
Seguici
Top Rated

LAB weekend – Le Muse Orfane

 


 

“Le Muse Orfane”

di Michel Marc Bouchard

Cosa è

Le Muse Orfane di Michel Marc Bouchard, nostra produzione 2012, è un banco di prova spesso probante nell’emergere  di responsabilità attorale versus il personaggio.
Nessun lirismo.
Nessuno sconto.

Una storia commovente eppure scabra. Un pugno nella farina. Implode.  E solleva una nuvola che sporca.

Cosa si fa

Nel corso del seminario verranno esaminati, a partire dal testo di Bouchard, gli aspetti tecnici legati alla sovraesposizione della voce e del corpo in situazioni limite e in un contesto fortemente ansiogeno.

Non si tratta di un seminario di:

1. Teatrodanza
2. Movimento espressivo
3. Analisi del testo
4. Scrittura scenica
5. Training applicato ad ascolto – fiducia
6. Condivisione teatroterapeutica

Nel primo giorno di lavoro cercheremo di approfondirne gli aspetti legati alla tecnica vocale e fisica dell’attore alle prese con i ruoli dell’assoluto.

Nel secondo giorno di lavoro potremo analizzare alcune scene e provare a renderne esplicito il moto e il motore attraverso un abbozzo di lavoro strutturato.

E’ richiesta la conoscenza del testo (fotocopie disponibili).

Gli uomini dovranno avere la memoria di un passo, anche breve, del personaggio di Luc o di Jacqueline interpretata da Luc.
Le donne dovranno avere la memoria di un passo, anche breve, di Catherine, Isabelle o Martine.

Per chi è

Il seminario, destinato ad attori e allievi attori con almeno 2 anni di esperienza,  uomini e donne maggiorenni, si compone in 2 moduli ciascuno di 8 ore di lavoro dove, dopo un necessario approfondimento delle tecniche di training mirato alla vertigine interpretativa, si darà spazio e luogo alla costruzione del personaggio attraverso quelle che chiamo le “contraintes” dell’attore, attraverso l’accumulo emotivo e la possibilità di generare voci e corpo e di comandarli.

Ci proviamo, sempre, nel nostro bunker. Di solito, funziona.

Fabio Doriali